Conclusione progetto

Dettagli-Details: 

Si avvia alla conclusione il progetto HIGHTISSUE, un programma ambizioso che ha unito competenze, expertise tecniche e ricerca per mettere a punto tecnologie produttive sempre più evolute.

L’OBIETTIVO PRIMARIO DEL PROGETTO HIGHTISSUE È STATO IL MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DI TRASFORMAZIONE DELLA CARTA TISSUE [1] attraverso la progettazione e implementazione di sistemi evoluti a basso consumo energetico. I nuovi sistemi sono stati sviluppati per garantire un rilevante risparmio energetico, l’incremento della produttività e il decremento di fermo macchina, una maggiore qualità e sicurezza del lavoro, la riduzione dell’inquinamento acustico ed elettromagnetico.

LA RICERCA SI È OCCUPATA IN PARTICOLARE DELL’OTTIMIZZAZIONE DEI SISTEMI DI ASPIRAZIONE DELLE POLVERI SULLE LINEE “CONVERTING”. Grazie allo studio dei flussi di aria dei diversi processi di trasformazione del tissue è stato possibile progettare cappe aspiranti con importanti riduzioni di potenza installata e migliorare altri aspetti legati all’aspirazione.

Un altro risultato di HIGHTISSUE riguarda la progettazione di una nuova troncatrice che consente un aumento delle prestazioni di oltre il 50% rispetto a una macchina tradizionale, parallelamente a una riduzione della potenza necessaria al suo funzionamento.

La stampa “New Print”, altro risultato della ricerca congiunta, utilizza un tamburo centrale interamente realizzato in fibra di carbonio, che riduce drasticamente le inerzie e le vibrazioni aumentando la stabilità e riducendo l’energia necessaria per il funzionamento.

Infine, il sistema iMVC, messo a punto da Fabio Perini S.p.A., consente di attivare una connessione tra l’impianto del cliente e il Servizio tecnico Perini, realizzare un video in streaming monodirezionale dall’impianto del cliente, gestire l’audio bidirezionale per lo scambio di pareri e istruzioni, attivare una lavagna su cui evidenziare le parti del macchinario di cui si parla. Tutte le operazioni avvengono in tempo reale e in modalità sicura.

TRA LE RICADUTE POSITIVE DEL PROGETTO HIGHTISSUE C’È IL CONSOLIDAMENTO DEL COMPARTO DELLA MECCANICA REGIONALE, grazie al coinvolgimento di tre tra i protagonisti della meccanica cartaria locale, l’innovazione di prodotto e di processo, la promozione della ricerca applicata in collaborazione tra Organismi di Ricerca, GI e PMI, nonché la creazione di aggregazioni e lo sviluppo di competenze professionali nel settore della meccanica avanzata. Sviluppando sistemi di nuova concezione, HIGHTISSUE garantirà benefici concreti a tutto l’indotto cartario toscano.

Lunedì, 16 Marzo, 2015 - 14:45